Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Inaugurato il laghetto della stazione: i cigni non torneranno "per l'inciviltà di alcuni cittadini"

L'intervento è il primo di una serie di opere di riqualificazione che interesseranno l'area dei giardini. "Asfalteremo Viale della Repubblica e una parte di piazza Garibaldi grazie ai soldi versati dell'assicurazione degli ex assessori che hanno procurato un danno alla città"
ALESSANDRIA - Sono terminati i lavori di manutenzione straordinaria al laghetto dei giardini della Stazione, iniziati lo scorso mese di luglio.
E’ stato effettuato un profondo intervento di pulizia del fondo, delle pareti della vasca e della cascata e, a seguire, sono stati realizzati il consolidamento e l’impermeabilizzazione del fondo della vasca.
Si sono revisionati, inoltre, gli impianti idraulici ed elettrici della cabina tecnica che gestiscono il funzionamento dei getti d’acqua, della cascata e del sistema di filtraggio.
La recinzione rustica in legno che circonda la superficie del laghetto per uno sviluppo lineare di 82 metri è stata sostituita, insieme al tavolato in legno del ponte che sovrasta la superficie in corrispondenza della cascata.

La vegetazione collocata tra la recinzione rustica e la vasca del laghetto è stata completamente rinnovata con la piantumazione di una siepe e di cespugli.
Infine è stato revisionato completamente l’impianto di irrigazione delle aiuole intorno alla struttura, con la sostituzione degli irrigatori statici e dinamici rotti e la posa di una nuova ala gocciolante per la siepe.

Si è invece deciso di non ricollocare animali nel laghetto: "ci abbiamo pensato - spiegano dall'amministrazione di Palazzo Rosso - ma si è preferito soprassedere perchè in passato i cigni sono stati purtroppo vittima di atti di vandalismo e non è l'ambiente adatto per pesci e tartarughe. Invitiamo tutta la cittadinanza a essere rispettosa dei lavori svolti, e a non liberare animali nel laghetto. Se non ve la sentite di prendervi cura di pesci e tartarughe, piuttosto non li acquistate".  

“Questo intervento sul laghetto fa parte di un più ampio intervento che riguarderà tutta l’area dei giardini pubblici – ha commentato il vicesindaco ed assessore ai Lavori Pubblici, Giancarlo Cattaneo -. Mercoledì 30 novembre abbiamo approvato in Giunta la delibera per l’abbattimento del Piccadilly che nelle prossime settimane passerà al vaglio del Consiglio Comunale; per il Cangiassi è stato riaperto il bando e sono già state presentate diverse manifestazioni di interesse; infine, per lo Zerbino abbiamo soprasseduto sull’abbattimento dello stabile perché sono previste azioni di recupero dello stesso volte ad un utilizzo pubblico della struttura.

Nella prossima primavera sarà asfaltato viale della Repubblica con la rimozione del porfido, attualmente in cattive condizioni, "il che renderà più semplice anche l'accesso al teatro per chi è diversamente abile" - ha spiegato il sindaco Rita Rossa. 
Sarà, inoltre, asfaltato il tratto di strada perimetrale di piazza Garibaldi, nel tratto compreso fra corso Centro Cannoni e corso Roma”.
“Si tratta di un altro investimento e di un altro obiettivo raggiunto nel programma di manutenzione della città ” – ha concluso il sindaco. "I fondi per questo intervento di asfaltatura sono stati ottenuti grazie al risarcimento delle assicurazioni degli ex assessori che nella precedente consiliatura hanno recato un danno la Comune di Alessandria e ai cittadini, come accertato dalla Giustizia. Ci sembra doveroso destinare i soldi a interventi di pubblica utilità. Parte dei fondi ottenuti potrà essere girata anche per un progetto di installazione di pompe lungo gli argini per facilitare il defluire delle acque in caso di piena, nel rispetto ovviamente di quanto di pertinenza del Comune e in accordo con Aipo". 



Alcuni dati tecnici relativi al laghetto.

La superficie del laghetto è di 326,50 mq;
la superficie dell’isolotto 22,50 mq per una superficie totale di 349 mq;
il perimetro del laghetto è di 70 m e quello dell’isolotto di 17,20 m;
la capienza massima è di 147 mc;
la profondità massima è di 0,60 m e quella minima di 0,30 m.
2/12/2016

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione