Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Cultura

Immobili nella vita o vitali fino alla fine?

Giovedì 1° marzo all'Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria la proiezione di “048”, sei storie di lotta contro il cancro, alla presenza del regista. Presenti all'incontro medici e psicologi
Il film/documentario 048 di Maurizio Orlandi racconta sei storie di lotta contro il cancro, sei diversi percorsi lungo il confine che separa e unisce la vita alla morte. Su questo difficile confine ognuno misura se stesso e trova la sua forza più straordinaria, usata per combattere il male, ma anche come risorsa per riorganizzare la propria esistenza e con questo dare un senso alla malattia e alla vita. Allora la "metastasi" ritrova il suo antico significato tragico: una voce che esce dal coro, rompe l'equilibrio, induce una pausa e racconta un'altra storia possibile
048 è il codice con cui si indica il paziente neoplastico. La realtà delle cure oncologiche è ancora avvolta in un radicatissimo tabù sociale; la malattia oncologica è ai limiti della società così come la morte, è impressionante come le persone siano disposte a fare di tutto per tenerla lontana e per non pensarci. Sembrerebbe una reazione normale, ma in realtà se si prova a guardare dalla prospettiva dei pazienti, le cose si rivoluzionano completamente. Chi è malato di cancro fa paura, come se rappresentasse la morte stessa, è difficile stargli vicino senza vivere in questo alone di timore e di imbarazzo. Ma spesso basta portare, con leggerezza, la normalità della vita di tutti i giorni in una stanza o in una casa che vive un momento di isolamento sociale, sia esso reale o solo legato a stereotipi culturali.

Giovedì 1° marzo all'Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria (piazza De Andrè 76), nell'incontro dal titolo 048... Immobili nella malattia o vitali fino alla fine?, verrà proiettato il film e con gli ospiti si faranno riflessioni sulla malattia oncologica. Interverranno Riccardo Prete, ex primario di Chirurgia dell'Ospedale di Tortona, Gabriella D'Amico e Roberta Bastita, rispettivamente responsabile medico e psiconcologa dell'Hospice Il Gelso di Alessandria e Maurizio Orlandi, regista del film. L’incontro sarà introdotto e moderato dal professor Gian Piero Armano. L'inizio è previsto alle 19 e il termine alle 22,30 (pausa buffet intorno alle 20,30).
29/02/2012

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano