Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Sport

Il giro d'Italia di Gianluca è finito! L'arrivo davanti al Museo dei Campionissimi

Gianluca Bombara ha terminato la sua avventura ieri pomeriggio al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure; ad accoglierlo l'amministrazione comunale novese e gli enti provinciali e regionale del C.S.A.In

NOVI LIGURE - Scortato dall'auto dei Vigili Urbani di Novi Ligure e da due ciclo amatori Gianluca Bombara, 23enne di Alessandria, ha concluso ieri, domenica 17, intorno alle 16.30 il suo “Giro d'Italia in solitaria” giungendo davanti al Museo dei Campionissimi di Novi Ligure. Bombara ha affrontato 37 giorni in sella alla sua Mtb “Sabrina”, percorrendo circa 3 mila 200 chilometri da Alessandria a Catanzaro. Un gruppo di appassioni di ciclismo ha applaudito l'arrivo di Gianluca; a sventolare la simbolica bandierina di fine competizione è stato l'asssessore allo Sport di Novi Ligure Stefano Gabriele.

All'interno del Museo dei Campionissimi il presidente provinciale del C.S.A.In (ente che ha supportato Bombara lungo tutto il percorso) Giampiero Montecucco ha ripercorso brevemente le tappe principali del giro d'Italia di Gianluca, ricordando al pubblico presente gli incidenti di percorso capitati al giovane ciclista; come ad esempio la caduta nella discesa che da Bologna portava a Firenze con la rottura del setto nasale e relativi punti di sutura, oltre ai capricci della compagna di viaggio “Sabrina”, che per due giorni ha deciso di non collaborare procurando noie dovute alla pressione delle gomme.

L'assessore Stefano Gabriele ha portato il saluto di tutta l'Amministrazione, rimarcando lo spessore dell'impresa di Bombara. Anche il presidente regionale C.S.A.In Rino Fatuzzo ha voluto rendere omaggio all'avventura del giovane ciclista alessandrino; “siamo felici del fatto che tu abbia potuto portare in giro per l'Italia l'immagine di uno sport pulito. Ci congratuliamo con te; questa tua impresa può fare da stimolo ad altre importanti iniziative sportive nella nostra regione” ha dichiarato Fatuzzo.

Molte domande sono state rivolte al giovane atleta, che ha parlato della sua faticosa ma bellissima esperienza, ricordando le tante persone incontrate lungo il percorso che l'hanno incoraggiato, ospitato e ristorato. E' stato poi chiesta a Bombara se ha già altre simili imprese in programma; “nulla è ancora deciso, se ne riparlerà nel 2016 per un eventuale pianificazione. - ha spiegato il ciclista alessandrino – Volgio comunque ringraziare quanti mi hanno accolto a braccia aperte, e l'ente che mi ha seguito giornalmente con la costante assistenza nei luoghi in cui facevo tappa”.

Il presidente nazionale del C.S.A.In. Luigi Fortuna ha telefonato a Bombara, complimentandosi ed invitandolo alla conferenza stampa di mercoledì 20 maggio a Riccione in occasione della presentazione della manifestazione internazionale “20° European Company Sport Games dal 3 al 7 giugno”.
Gianluca Bombara è stato poi premiato con la targa e il gagliardetto del comune di Novi Ligure, la dedica del Sindaco Rocchino Muliere e il piatto d'argento offerto dal Presidente Nazionale del CONI Giovanni Malagò.

 

18/05/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova