Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie C - girone A

Con l'Arzachena o si vince...o si vince. Grigi chiamati alla reazione d'orgoglio

La squadra di mister D'Agostino è chiamata alla vittoria dopo il pareggio di mercoledì con l'Olbia. D'Agostino: "Rispetto i tifosi e li capisco, ma il mio appello è. prendetevela con me, ma spingete i ragazzi". Gara diretta dall'arbitro donna Marotta, calcio di inizio alle 14.30
ALESSANDRIA - Penultima in classifica a 17 punti (dietro c'è solo il disastrato Pro Piacenza, che nel frattempo è ancora regolarmente iscritto al campionato nonostante la lunga sequela di partite non giocate e che, incredibile ma vero, nelle ultime ore sta provando a tesserare giocatori svincolati per scendere in campo con il Cuneo, e tutto ciò con il beneplacito della Lega...), l'Arzachena finora non ha mai pareggiato, e lontano dalle mura amiche ha sempre incassato delle sconfitte. Solo 16 le reti realizzate e ben 44 quelle subite, nemmeno il Pro Piacenza è riuscito a fare peggio nonostante le 8 partite in meno. Insomma, l'ennesimo pareggio, o peggio una sconfitta, contro i sardi di mister Giorico al 99% metterebbe la parola fine all'avventura di mister D'Agostino ad Alessandria. Uno scenario volutamente portato all'estremo ed al quale, in tutta onestà, vogliamo dare poco credito. E' vero che l'Arzachena sembra in lieve ripresa dopo il successo interno con la Lucchese di mercoledì, ma questo non toglie nulla al netto divario tecnico che, almeno in linea teorica, divide le due compagini. Ancora di più dopo gli innesti operati dal ds Cerri a gennaio. Insomma, vincere con l'Arzachena è missione tutt'altro che impossibile ed anzi doverosa.

Nella conferenza della vigilia mister D'Agpstino ha annunciato novità dal punto di vista tattico: "Di sicuro domenica ci sarà un cambiamento, non vi dico quale. In questo momento, anche per un Moccagatta che a causa delle neve non è in buone condizioni, dobbiamo attaccare cercando di essere più diretti ed aggressivi. L'Arzachena è una squadra che cerca di farti giocare male, dovremo essere più offensivi possibili senza però perdere l'equilibrio".

Una vittoria anche per rinsaldare il rapporto con una tifoseria sempre più fredda e arrabbiata. "Premesso che io rispetto sempre il giudizio dei tifosi, ora come ora gli faccio un piccolo appello: i ragazzi stanno dando tutto sul piano della volontà, quindi se il pubblico deve criticare qualcuno che lo faccia pure nei miei riguardi. In questo momento i miei ragazzi hanno bisogno di una spinta. Ad ogni modo domani, giocando bene o giocando male, comunque sia dobbiamo vincere. Senza però ansie e frenesie, perché poi si rischia di cadere negli errori. Dobbiamo avere più lucidità anche sotto porta" ha spiegato il tecnico siciliano.

Per quanto riguarda la formazione, con ogni probabilità sarà quinidi un'Alessandria a trazione anteriore: a centrocampo Sartore dovrebbe giocare dal 1' sulla fascia destra con uno tra Gemignani e Badan a sinistra. Sulla trequarti Chiarello in ballottaggio con Bellazzini, così come Maltese con Gatto sulla mediana. Checchin potrebbe far rifiatare Gazzi. In avanti Coralli favorito su Santini per affiancare De Luca. In difesa potrebbe rivedersi Panizzi al centro insieme Prestia e Agostinone. In tutto questo, però, non è da escludere un cambio di modulo.

La gara del Moccagatta sarà affidata ad una direttrice di gara, la sig. Maria Marotta della sezione di Sapri. Calcio di inzio alle 14.30
17/02/2019
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali