Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Gli appuntamenti del fine settimana

All'Ambra “A noi vivi! L'inferno”, real show caotico e autarchico. Alla Gambarina l'Archè Piano Duo per “Parole, suoni, colori”. Al via i sabati scapigliati di Palazzo del Monferrato tra teatro e arte. Domenica all'Ambra “La fiaba delle 4 stagioni”, grazie al Fai apre al pubblico la chiesetta di via Guasco

ALESSANDRIA - Dopo il grande successo in occasione del debutto e delle successive repliche, nell’ambito della XXII edizione dell’Isao Festival, Il Mutamento Zona Castalia propone la sua nuova produzione A noi vivi! L’Inferno sabato alle 21 al Teatro Ambra (viale Brigata Ravenna). L'evento costituisce una nuova tappa del Focus del Sacro, sezione dell’Isao Festival.
Che cosa succederebbe se lo Stato distribuisse a tutti denaro sufficiente a vivere senza lavorare? Non si tratta di uno scherzo, ma di un’articolata teoria economica che ha sfiorato l’applicazione in diverse parti del mondo. Gli autori hanno provato a immaginare il mondo in cui vivremmo se da cento anni a questa parte le persone, invece che al lavoro e al consumo, si fossero dedicate alle loro passioni, o all’arte, o alla bellezza, o semplicemente al pensiero. Se tutti i cittadini avessero denaro sufficiente per vivere senza lavorare, ci sarebbero ancora le guerre? La fame? E le religioni? E l’inquinamento? Vivremmo ancora all’inferno come adesso? O saremmo tutti, ognuno nel proprio paradiso? E lo Stato, dove troverebbe i soldi necessari?
Interpretato da Eliana Cantone per la regia di Giordano V. Amato, A noi vivi! L’Inferno, è una sorta di real show caotico e autarchico, aperto a blasonati ospiti ormai estinti, quali di Alfred Richard Orage, (1873-1934), indiscutibile protagonista del primo Novecento che ha sapientemente conciliato ricerca spirituale, politica, letteratura e giornalismo con le teorie economiche del credito sociale e le riflessioni sul tempo libero; o il poeta e pensatore Pierpaolo Pasolini, che già nel lontano 1975 proponeva “la semplice estensione del diritto di voto per designare non solo i componenti degli svuotati Parlamenti, ma almeno una parte dei vertici della 500 multinazionali occidentali che dominano il nostro mondo”; e soprattutto la partecipazione straordinaria di Mary Poppins attraverso le sue più note e consolatorie interpretazioni.


Sabato alle 18 al Museo Etnografico C'era una volta (piazza della Gambarina) il quarto appuntamento per la XVII edizione di Parole, Suoni, Colori, la rassegna artistica promossa dall’Associazione Artemusica ed OviglioArte in collaborazione con enti pubblici e privati e con il patrocinio della Provincia di Alessandria e dei Comuni ospitanti e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e il sostegno del Csva di Asti e Alessandria. Il concerto vedrà protagonista l'Archè Piano Duo formato da Walter Mammarella e Fabrizio Prestipino che presenteranno un programma dal titolo Una finestra sul mondo con musiche di Scharvenka, Liszt, Ciaicowski, Gottschalk e un brano dello stesso Mammarella.

 


Dal 28 novembre al 26 dicembre cinque eventi artistico-teatrali, a ingresso gratuito, animeranno l'ora del tè degli alessandrini per cinque sabati consecutivi. È il modo in cui l'Associazione Culturale Tantasà renderà ancora più viva e interessante la mostra fotografica San Salvatore nel ‘900 inaugurata il 27 novembre a Palazzo del Monferrato (via San Lorenzo 21) che racconta il paese monferrino. Il programma prevede cinque performance insolite, curiose e sempre diverse, preparate dai Tantasà in collaborazione con il Comune di San Salvatore e la compagnia teatrale On Stage, che avranno luogo sempre di sabato alle 17,30. Il 28 Tantasà dà i numeri, lettura dell’elenco del telefono del 1961, una decina di attori interpreteranno proprio nomi e numeri e da lì si trarrà una lettura socio demografica del paese negli anni del Boom.
 

Sabato 28 novembre alle 20,30 all'associazione Cultura e Sviluppo (piazza De Andrè 76) la presentazione dell’attività dell’Associazione Culturale Rayuela di Alessandria, dedicata alla promozione della cultura dei Paesi latinoamericani e dei Caraibi in Italia. Nel corso della serata, sarà illustrato il programma degli eventi di dicembre 2015 e la mission culturale dell’associazione, insieme a momenti musicali ed alla possibilità di approfittare di un aperitivo “panamericano” con i sapori dei paesi del Latinoamerica e del Caribe (ingresso gratuito fino a esaurimento posti).



Sabato alle 22,15 al Di Noi Tre (via Plana 15) la musica di Marrone Quando Fugge, il progetto musicale fondato dal cantautore astigiano Massimo Lepre. L'ingresso è libero. La nuova formazione è composta da Massimo Lepre (voci, chitarra acustica, keyboards, arrangment, composing), Lucas Onesti (basso fretted and fretless, sintetizzatori, audio process, composing, soundeng, voci) e Albert Fratini (batterie acustiche ed elettroniche, composign, soundeng, resampling, voci). E sempre al Di Noi Tre è visitabile la mostra Try Again Lab, un po' esposizione e un po' Xmas Market, una produzione non solo di stampe d 'arte, in collaborazione con artisti, illustratori e designer ma anche una serie di oggetti unici e artigianali, regali ideali per chi non ama l'omologazione.


In occasione del grande evento Hangar Lab – I Musei come opportunità di sviluppo economico e culturale: dall’audience development alla sostenibilità che si terrà sabato all’Auditorium del Marengo Museum e che vedrà relatori internazionali avvicendarsi per l’intera giornata, saranno aperti gratuitamente Palazzo Cuttica (15.30-19.30), le Sale d'Arte in via Machiavelli (15.30-19.30), il Museo del Cappello Borsalino in via Cavour (15.30-19.30) e il Marengo Museum (16-19).


Grazie all’appoggio del Fai di Alessandria e alla presenza di Mariangela e Silvio Pesce tutte le domeniche di Avvento (quindi a partire da domenica 29) resterà aperta dalle 15,30 alle 17,30 la Chiesetta della Beata Vergine Assunta in via Guasco. In questa occasione verrà esposto per la prima volta un reliquiario in filigrana d’argento dell’inizio del XIX secolo. La chiesa si presenterà restaurata su tutte le facciate esterne per intervento delle famiglie proprietarie e dell’Associazione Amici della Chiesetta e Casa del Canonico.


Domenica alle 16 al Teatro Ambra (viale Brigata Ravenna 8) appuntamento con La fiaba delle 4 stagioni, uno spettacolo che fa parte della rassegna di teatro di figura La piazza dei burattini presentato dalla compagnia Teatro degli amici di Genova.
Il racconto è introdotto da due "cugini" orsi: Bianca, la grande orsa polare dell'Alaska e Brunetto, un piccolo orso bruno marsicano. I due si informano reciprocamente su abitudini di vita e rispettivi habitat e, quando il discorso cade sulle differenze di temperatura, si unisce a loro una delle stagioni (così legate, queste ultime, ai cicli della vita animale), e precisamente l'Autunno, il quale si gloria della propria temperatura moderata e dei propri doni, in particolare della caduta di frutti maturi e nocciole di cui stipano i nidi gli scoiattoli. Introducendo brevi scene esemplificative e favolette, anche le altre stagioni si alternano in scena a magnificare sé stesse e i propri doni alla vita faunistica. L'Inverno, che protegge soprattutto gli animali da pelliccia, favorendo in essi il mimetismo ambientale e la caduta in letargo. L'Estate, che ridona vigore a tutti gli esseri viventi, anche quelli a sangue freddo, ed estende la sua spiegazione alle latitudini dell'estate perenne africana, introducendo importanti nozioni sulla savana e i suoi predatori. La Primavera è l'ultima a descriversi. Lei, che fa schiudere le uova e propizia gli accoppiamenti, spiega il ritorno della fecondità negli esseri viventi allo stesso momento in cui risveglia il ritorno di erbe e frutti per sfamarli. Inoltre con le sue nidiate di pulcini e il belato dei nuovi agnelli apre anche un istruttivo discorso sugli animali domestici, così preziosi all'esistenza dell'agricoltore.

28/11/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa