Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Già ai domiciliari per stalking, esce per spedire una lettera alla ex: arrestato

La donna ha ricevuta una raccomandata e ha avvisato i Carabinieri i quali hanno accertato che l'uomo si era recato in Posta. Il giudice ha deciso l'accompagnamento in carcere
ALESSANDRIA - I Carabinieri hanno arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal Tribunale di Vercelli, Aldo Stefano Codogno, 36 anni, già sottoposto agli arresti domiciliari per il reato di stalking. Il Tribunale di Vercelli, già dal maggio 2016, aveva applicato all’uomo le misure del divieto di avvicinamento e poi dell’obbligo di dimora ad Alessandria per il comportamento persecutorio posto in essere nei confronti della sua ex fidanzata, residente in provincia di Alessandria. L’uomo infatti, era arrivato ad appendere degli striscioni, con delle frasi rivolte alla donna, vicino alla casa di lei, costringendola a cambiare il suo stile di vita per non incontrarlo ogni volta che usciva di casa.

I Carabinieri della Stazione di Ticineto, competenti per territorio sul luogo di residenza della donna, avevano accertato numerose violazione agli obblighi imposti all'uomo, segnalandole al Tribunale di Vercelli che ha deciso di porre l’uomo agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Alessandria. Nonostante questo provvedimento, è giunta nei giorni scorsi a casa della donna una raccomandata dell’ex fidanzato, ma la vittima ha informato immediatamente i Carabinieri di Ticineto che hanno iniziato gli accertamenti, verificando che, nel tardo pomeriggio del 15 marzo, Codogno si era recato in un ufficio postale di Alessandria per spedire la lettera, violando la misura degli arresti domiciliari. Il Giudice, valutato che l’uomo non rispetta volutamente le prescrizioni impostegli, ha aggravato la misura disponendo l’accompagnamento in carcere. Per questo motivo, il 30 marzo, è arrivata ai Carabinieri il provvedimento restrittivo al quale è stata data immediata esecuzione, prelevando il Codogno dalla sua abitazione e accompagnandolo al carcere Cantiello e Gaeta.
3/04/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova