Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Federalismo demaniale: "perché non per la Cittadella"?

A chiederlo è il consigliere comunale di minoranza, Maurizio Sciaudone. "E' emersa la volontà dell'amministrazione di acquisire i forti alessandrini (Acqui, Bormida....) attraverso il federalismo demaniale con trasferimento a titolo non oneroso dallo Stato. Perché non pensare a questa soluzione anche per la Cittadella?"
 ALESSANDRIA - "Nel corso di una commissione consiliare è emersa la volontà dell'amministrazione di acquisire i forti alessandrini (Bormida, Acqui...) attraverso il federalismo demaniale che prevede il trasferimento a titolo non oneroso dallo Stato ai rispettivi Comuni, secondo quanto previsto dal decreto legislativo n. 85/2010. Perchè per la Cittadella che dei beni demaniali alessandrini è il più importante, non è stata considerata questa opzione e invece attraverso un bando si lascia che il Demanio la ceda ad interessi privati, allontanandola dal diretto interesse dei cittadini?". A porsi e a porre questa domanda è il consigliere comunale di opposizione, Maurizio Sciaudone che da sempre ha a cuore la sorte della fortezza alessandrina.

"Ricordo - prosegue Sciuadone - che qualsiasi interesse per profitto privato su una risorsa che già ora è usata dai cittadini come luogo di ritrovo e svago, non garantisce automaticamente la soluzione delle problematiche. E il bene rischia di rimanere così escluso dalla piena disponibilità pubblica e soprattutto rischia di degradare ulteriormente se non adeguatamente affrontato il recupero, la manutenzione e la sicurezza". "Invece - conclude il consigliere di minoranza - attraverso una rivalutazione generale dei beni storici che gravitano intorno a Marengo, sarebbe possibile dare alla Cittadella una valida funzione turistica con il conseguente apporto generale alla città di risorse economiche, garantendo nel medesimo l'interesse pubblico dei cittadini che ne sono i legittimi proprietari. Il Comune di Alessandria può e deve farsi carico del bene culturale e storico più prezioso della comunità alessandrina".
31/03/2015

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali