Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

“Esistere per resistere”: a Cultura e Sviluppo la Serata Benedicta

Giovedì 21 marzo un quadro della situazione sullo stato dei lavori per la realizzazione del Centro di documentazione, sul fondo documentario di don Gian Piero Armano e sulla collocazione della Benedicta nella “rete della memoria”. Nella seconda parte “Resistenza pop”, il teatro canzone di Gian Piero Alloisio
ALESSANDRIA - Esistere per resistere: il tema della Serata Benedicta 2019, nel 75° anniversario dell'eccidio, allude alla continuità dell'impegno dell'Associazione Memoria della Benedicta rispetto al suo compito originario di trasmettere la memoria dell'eccidio e la lezione morale della Resistenza alle nuove generazioni.

Giovedì 21 marzo
a partire dalle 19 nella sede dell'Associazione Cultura e Sviluppo (piazza De André 76) si farà un quadro della situazione sullo stato dei lavori per la realizzazione del Centro di documentazione (a cura dell’Ufficio Tecnico-Edilizia della Provincia), sul fondo documentario di don Gian Piero Armano (a cura di Luciana Ziruolo, direttrice Isral) e sulla collocazione della Benedicta nella “rete della memoria” (a cura di Massimo Carcione della Regione Piemonte).

Seguirà, dopo la pausa buffet, un ottimo esempio di come trasmettere memoria e insegnamento della Resistenza: il teatro canzone di Gian Piero Alloisio dedicato a don Gian Piero Armano. Alloisio è un cantautore che nel corso della sua carriera ha scritto canzoni per alcuni dei più importanti artisti italiani (Guccini, Gaber, Jannacci, Gianni Morandi). È anche autore e interprete teatrale e scrittore. Nella serata presenterà il suo ultimo lavoro: un cd+dvd che si intitola Resistenza Pop ed è al tempo stesso un prodotto artistico e uno strumento didattico, ciò che serve tanto ad accompagnare anche emotivamente l’avvicinarsi a quel periodo peculiare della storia italiana che fu la Resistenza, quanto a conservarne e a tramandarne la memoria attraverso le testimonianze

Il cd contiene classici della canzone d’autore rivisitati in chiave rock, come Auschwitz di Francesco Guccini o La libertà di Giorgio Gaber; canzoni partigiane riscoperte, come Dalle belle città o La Badoglieide, e brani inediti su temi d’attualità. Tra questi, la comica e spietata Eia Eia Trallallà, che Alloisio ha dedicato ai rigurgiti dell’ideologia nazi fascista, la canzone-manifesto Tieni duro, o Jeans e Chador (con musica inedita di Umberto Bindi), che racconta la fatica e la speranza di una “nuova italiana”. Il dvd contiene, oltre a tre videoclips musicali, cinque storie partigiane, eroiche, commoventi, emozionanti, narrate dagli stessi protagonisti, su alcuni degli episodi più importanti della guerra di liberazione nel nostro territorio, tra le quali anche quella relativa alla Benedicta rievocata da Pasquale Cinefra e Giuseppe Merlo.
19/03/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa