Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Politica

Elezione del vicepresidente del Consiglio: si pensa alla modifica

L'elezione del vicepresidente del Consiglio comunale ha cavalcato l'onda della cronaca politica ancora fino a pochi giorni fa. Così in commissione Affari Istituzionali si è tornati sul tema: "individuazione da parte degli uffici di modalità per superare le criticità vissute nell'ultima elezione" ha richiesto il presidente Savi
 ALESSANDRIA - Nella seduta di ieri, lunedì 29 aprile, della Commissione Consiliare Affari istituzionali e Partecipazione, dopo l’audizione attenta del coordinatore nazionale del Comitato Cittadino Democrazia Diretta, Bruno Aprile, presentatore di un’istanza relativa ai referendum, è stato affrontato il discorso relativo all’elezione dei vicepresidenti del Consiglio Comunale.
Una questione che nelle settimane scorse ha cavalcato l'onda della cronaca politica alessandrina, con particolare "partecipazione" di alcuni esponenti della minoranza, rappresentanti del Pdl, Lega, Udc e del presidente Raica.
Durante la commissione di ieri il presidente, Nicola Savi, ha, infatti, accolto la proposta del presidente Giorgio Abonante inserendo tempestivamente all’Ordine del Giorno “la discussione di una questione che rappresenta, a tutti gli effetti, un problema oggettivo”, quella dell'elezione del vicepresidente del Consiglio comunale.
L’articolo 9, comma 7 dello Statuto comunale è stato, quindi, oggetto di una valido dibattito che ha coinvolto, oltre ai presidenti Savi e Abonante, i due vicepresidenti del Consiglio Comunale, Diego Malagrino e Andrea Cammalleri, i presidenti Giancarlo Cattaneo, Paolo Marchelli e Gheorghe Raica e i consiglieri Mariarosa Procopio, Mauro Cattaneo e Maurizio Sciaudone.
“Un confronto aperto – ha commentato il presidente Savi – volto alla ricerca dell’individuazione di valide modalità che possano superare le criticità rilevate dall’ultima elezione", sottolineate in più occasioni in questi ultimi giorni soprattutto dal consigliere Emanuele Locci, principale attore del caso scoppiato in Consiglio comunale nella giornata della nomina. Lo stesso consigliere che nella giornata di ieri, dopo una esplicita richiesta di "apertura" rivolta alla maggioranza, era assente. “Abbiamo deliberato – ha concluso Savi – di aggiornarci chiedendo contributi agli uffici per quanto riguarda gli aspetti tecnici così da giungere ad una rapida votazione in una delle prossime riunioni”. Ossia agli uffici il compito di vedere come e quando questo articolo del Regolamento comunale potrà essere modificato, come già in passato richiesto da Giorgio Abonante e così da "escludere" da ogni possibile scelta la maggioranza e permettere alla minoranza di nominare il proprio rappresentante alla vicepresidenza del Consiglio.
30/04/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


StrAlessandria 2019
StrAlessandria 2019
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale