Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Politica

Dissesto: Roma concede più tempo con un decreto "salva Alessandria"

Il Consiglio dei Ministri nella serata di ieri ha varato una modifica del punto 12 del decreto che porta un "sospiro di sollievo" per la "dissestata" Alessandria. Roma concede ancora un anno (quindi tre anni e non più solo due) per raggiungere l'equilibrio di bilancio. Rossa: "una grande opportunità". [AGGIORNAMENTO]
 ALESSANDRIA - 18:00 Rossa: "la nuova norma è un'importante opportunità"

La norma approvata ieri dal Consiglio dei Ministri è un'importante opportunità per completare il risanamento del Comune di Alessandria. Con questa norma si garantisce ai Comuni con più di 60.000 abitanti e che abbiano dimostrato risultati efficaci di riduzione dei costi dei servizi e di razionalizzazione delle società e degli organismi partecipati di raggiungere , in deroga alle norme vigenti, l'equilibrio entro tre anni compreso quello in cui è stato deliberato il dissesto. Il Comune di Alessandria, dunque , avrà un anno in più per sistemare i conti e il congelamento delle eventuali sanzioni del Patto fino al 2017. Ciò non determina l'uscita dal dissesto ma senza dubbio ci permette di raggiungere con più serenità il pareggio e di consolidare il percorso di risanamento e rilancio della città. E proprio la città e gli alessandrini sono i primi che voglio ringraziare perché è grazie ai loro sforzi e ai loro sacrifici se siamo riusciti a dimostrare con i conti che gli oltre 34 milioni di risanamento sono un dato oggettivo e reale. Premessa indispensabile di credibilità presso il Governo che ci ha permesso di ottenere fiducia e quindi più tempo per rendere efficaci e proficui gli sforzi. E' un atto di amore per il futuro di Alessandria. E' il sacrificio che ogni alessandrina e ogni alessandrino è abituato a fare nei momenti difficili. A questo risultato hanno concorso in molti. E' certamente il frutto di un paziente e lungo lavoro di dialogo con il Governo che i parlamentari alessandrini, in particolare da ultimo il senatore Federico Fornaro, insieme con il Vice-Ministro all'Economia onorevole le Stefano Fassina, hanno condotto con grande determinazione . Di fondamentale importanza l'attenzione del Governo tutto. In tutti questi mesi di tessitura non meno importante è stato il ruolo del Sindaco Piero Fassino, Presidente Nazionale ANCI - che ancora durante l'Assemblea Nazionale svoltasi a Firenze, non mi ha fatto mancare la sua fattiva collaborazione per rappresentare le ragioni della nostra città ai Ministri presenti  e del Sottosegretario Filippo Patroni Griffi che insieme agli Onorevoli Enrico Borghi e Francesco Sanna hanno costantemente informato il Presidente Letta. Per noi alessandrini quindi uno spiraglio finalmente positivo che ci induce a continuare a lavorare rafforzandoci nella convinzione che il risanamento può e deve concretizzarsi con l'impegno di tutti nell'interesse di una città che sta pagando ormai da troppo tempo, soprattutto le fasce più deboli, un prezzo veramente pesante.

Un "Decreto legge recante misure finanziarie urgenti ed interventi a sostegno del territorio"- approvato nella serata di ieri dal Consiglio dei Ministri - fa presagire buone notizie. Ora dovrà passare per la conversione in Parlamento, ma la connotazione di "misure urgenti" sembra poter far sperare in un sospiro di sollievo. Anche per Alessandria? Certo che si visto che la modifica è relativa al punto 12 (del decreto) che va a modificare il Tuel, con l'inserimento di un nuovo comma che concede ai Comuni al di sopra dei 60 mila abitanti, in una condizione di dissesto, ancora un anno per raggiungere l'equilibrio di bilancio. Quindi dai 2 anni si passa ora a tre anni. Nello specifico il testo recita così: "Negli enti con popolazione superiore a 60 mila abitanti, nel caso in cui il riequilibrio del bilancio sia significativamente condizionato dall’esito delle misure di riduzione dei costi dei servizi, nonché dalla razionalizzazione di tutti gli organismi e società partecipati, i cui costi incidono sul bilancio dell’ente, l’ente può raggiungere l’equilibrio, in deroga alle norme vigenti, entro l’esercizio in cui si completa la riorganizzazione dei servizi comunali e la razionalizzazione di tutti gli organismi partecipati e comunque entro tre anni, compreso quello in cui è stato deliberato il dissesto. Fino al raggiungimento dell’equilibrio, l’organo di revisione economico-finanziaria dell’ente trasmette al Ministero dell’interno, entro 30 giorni dalla scadenza di ciascun esercizio, una relazione sull’efficacia delle misure adottate e sugli obiettivi raggiunti nell’esercizio". 

Altra nota positiva per Alessandria che arriva da Roma - sempre attraverso questo decreto, che verrebbe da chiamare "salva Alessandria", proprio per le sue caratteristiche - è relativa al Patto di Stabilità: anche in questo caso le sanzioni per il mancato rispetto del Patto anche nel 2012, verranno scontate nel terzo esercizio successivo all'avvenuto equilibrio di bilancio. Ovvero dall'anno in cui si riuscirà a riequilibrare, per scontare le "pene" del Patto di Stabilità si potrà attendere ancora tre anni.

"E' il punto di arrivo di un lungo lavoro di interlocuzione con il governo, - commenta il senatore Federico Fornaro - iniziato nell'aprile scorso con l'inserimento nella legge 35, la cosiddetta "paga debiti" di un emendamento al Senato (di cui sono stato il primo firmatario) che portava da 1 a 2 anni la tempistica per il riequilibrio degli enti in dissesto. Un atto di fiducia nei confronti del Sindaco Rita Rossa e della sua giunta e dei loro sforzi per rispettare la legge, senza però dimenticare l'obiettivo di riportare Alessandria al posto che merita in Piemonte e in Italia".
 
30/10/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


StrAlessandria 2019
StrAlessandria 2019
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
'Canapa in Festival' a Borgo Rovereto, le immagini della prima edizione
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Albissola 3-0, le foto di Gianluca Ivaldi
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale