Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Sanità

Diagnostica all'avanguardia per i neonati

Un sistema video e un tracciato elettroencefalografico è in dotazione alla Neuropsichiatria. “Lo strumento – spiega Maurizio Cremonte - consente di monitorare e mappare l'attività cerebrale, permettendo di agire in modo tempestivo”. La donazione grazie al Rotary Club
SANITÀ – Un passo in avanti nella diagnostica neonatale grazie alla postazione mobile che integra un sistema video e un tracciato elettroencefalografico, da pochi giorni in dotazione alla Neuropsichiatria dell'ospedale infantile 'Cesare Arrigo' di Alessandria. L'apparecchiatura si affianca a quella fissa già in dotazione e verrà utilizzata in Terapia intensiva neonatale e in reparto, in base alle esigenze dei piccoli pazienti. “Lo strumento – spiega Maurizio Cremonte, responsabile della Neuropsichiatria - consente di monitorare e mappare l'attività cerebrale, permettendo di agire in modo tempestivo soprattutto in caso di gravi asfissie e crisi epilettiche. L’associazione tra il tracciato elettroencefalografico e il video consente di monitorare in modo costante e di intervenire in modo tempestivo in caso di crisi di un neonato che sono impercettibili a occhio nudo o che presentano reazioni fisiologiche di complessa interpretazione”. Il sistema di registrazione può essere esaminato anche a posteriori per approfondire o ridefinire il livello di sedazione e la necessaria, e tempestiva, terapia. L'apparecchio in dotazione al 'Cesare Arrigo' richiede specifiche capacità di lettura e interpretazionali e per questo motivo è stata necessaria un'azione di aggiornamento e formazione del personale. “Siamo in presenza di un sistema di cui sono dotate solo le strutture sanitarie di terzo livello, come la nostra” aggiunge ancora Cremonte. La Neuropsichiatria si occupa della diagnosi, presa in carico e terapia di tutte le patologie neurologiche e psichiatriche dei pazienti da zero a diciotto anni, oltre alla valutazione dei disturbi delle funzioni cognitive, dell'apprendimento e del linguaggio ed è Centro di riferimento per l’Adhd (Disturbo da deficit di attenzione/iperattività) e per i disturbi dello spettro autistico.

La dotazione tecnologica che rappresenta un importante passo in avanti nella diagnostica è stata resa possibile dalla donazione del valore di 32.000 euro da parte dei Rotary Club di Alessandria (guidato da Vittorio Ferrari) e di Valenza (il presidente è Luca Rossi), e in piccola parte dall'associazione Avoi. La soddisfazione per un service che conferma “lo spirito di collaborazione fra i Club” viene espressa da Silvia Scarrone (medico del Dipartimento Anestesia Rianimazione dell'azienda ospedaliera 'Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo'), nelle vesti di assistente del governatore del Distretto rotariano 2032 per il Gruppo Piemonte Est. Commento tutto in positivo anche da parte dell'azienda ospedaliera con le parole di Paola Costanzo, direttore sanitario: “Siamo davvero lieti di constatare come la comunità e i Club di servizio siano sensibili alle necessità della nostra azienda e, in questo caso, del presidio pediatrico. Vi ringraziamo perché con questo strumento possiamo offrire una maggiore qualità nel servizio erogato: siamo onorati che i vostri sforzi si siano indirizzati in questa direzione”.
 

21/04/2017

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 273: da Grondona a Persi attraversando la valle Spinti
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Sentiero 260: da Pertuso a Roccaforte attraversando la val Borbera
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Salernitana-Alessandria, il dopo partita
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 245: sul Monte Antola partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sentiero 200: sul Monte Giarolo partendo dalla val Borbera
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Sicurezza, immigrazione e disabilità: intervista all'assessore Alessandro Rolando
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Piazze affollate per gli eventi dell'estate alessandrina
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Monica Massone, il teatro e lo spettacolo Solo una vita
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione
Riccardo Bellini e Benedetta Pallavidino, vincitori del premio Ferrero 2015, parlano della nuova edizione