Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Dall’8 marzo un nuovo ambulatorio in Psichiatria all'Ospedale

Si tratta di una patologia che insorge nei bambini in età evolutiva e che negli adulti è stata fino ad oggi sottodiagnosticata, conosciuta tra gli addetti ai lavori con il suo acronimo Adhd
ALESSANDRIA - Dall’8 marzo è disponibile un nuovo ambulatorio nella Psichiatria dell’Azienda Ospedaliera dedicato alla sindrome da deficit di attenzione e iperattività negli adulti. Si tratta di una patologia che insorge nei bambini in età evolutiva e che negli adulti è stata fino ad oggi sottodiagnosticata, conosciuta tra gli addetti ai lavori con il suo acronimo ADHD. La patologia si caratterizza per tre sintomi principali: la disattenzione, l’iperattività e l’impulsività, ai quali si associano sintomi di alterata regolazione emotiva, oltre che deficit nelle “abilità di comunicazione”. Tutto ciò provoca nei soggetti colpiti un grave disagio e una compromissione del funzionamento nella vita di tutti i giorni. 

All’ambulatorio, affidato al dottor Sergio Raffaelli, possono accedere i pazienti su invio del medico di medicina generale, dello specialista psichiatra o delle associazioni di pazienti e familiari, attraverso la prenotazione al Centro Unico di Prenotazione (CUP). Le persone con ADHD riferiscono problemi a lungo termine a scuola, al lavoro, nella vita familiare e sociale, nelle attività ricreative e con l’organizzazione in generale: con l’attivazione dell’ambulatorio, si ritiene di poter intercettare potenziali pazienti, oltre che agevolare il passaggio tra i pazienti adolescenti e quelli adulti. Infatti, l’ADHD è un disturbo dell’età evolutiva che esordisce nell’infanzia e spesso persiste nell’età adulta, quando occorre effettuare una nuova rivalutazione diagnostica per identificare l’eventuale disturbo ad un livello clinicamente significativo. 

L’ambulatorio, in linea con le indicazioni regionali, è Centro specialistico regionale di riferimento per la prescrizione dei farmaci approvati per il trattamento dell’ADHD per i soggetti in età adulta in stretta sinergia con i centri per l’età evolutiva; inoltre, la struttura di Psichiatria dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria è stata riconosciuta idonea ad assolvere a tale ruolo di riferimento per tutto il Dipartimento Interaziendale di Salute Mentale, ossia per le Aziende ASL AL e ASL AT.
9/03/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini