Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Centro Giovani dei Giardini Pittaluga: ecco come utilizzarlo

Il Centro Giovani si propone come spazio aperto all’aggregazione giovanile ed ha come finalità la promozione e l’organizzazione di iniziative proposte da e per i giovani per favorire lo scambio di esperienze e progetti, l’aggregazione positiva, la pratica della cittadinanza attiva
ALESSANDRIA - È ufficialmente a disposizione il nuovo Centro Giovani sito al primo piano dell’edificio interno ai Giardini Pittaluga. I locali rinnovati e attrezzati, grazie al contributo del progetto Idealitu, finanziato dalla Compagnia di San Paolo, sono stati aperti al pubblico a giugno, in occasione della premiazione del Bando di creatività giovanile rivolto a gruppi e associazioni del territorio; e a settembre, in occasione di FestivAL Park, kermesse di due giorni in cui i progetti premiati con il bando suddetto sono stati realizzati, negli spazi del parco Pittaluga e del Centro Giovani.

In questa occasione, il Centro è stato apprezzato per la sue caratteristiche di polifunzionalità, accessibilità e comfort, ed essendo obiettivo del Comune, attraverso l’Assessorato alle Politiche Giovanili, di fare vivere questo spazio e metterlo a disposizione dei giovani della città, per varie attività, sono state definite alcune condizioni di utilizzo degli spazi.

Il Centro Giovani si propone come spazio aperto all’aggregazione giovanile e ha come finalità la promozione e l’organizzazione di iniziative proposte da e per i giovani per favorire lo scambio di esperienze e progetti, l’aggregazione positiva, la pratica della cittadinanza attiva.

Il Centro Giovani ha sede nell’edificio comunale sito presso i giardini Pittaluga di via Cavour ed è destinato ad ospitare attività ed iniziative, incontri e riunioni di carattere formativo, informativo ed educativo, mostre e iniziative di valore sociale, culturale, ambientale e di utilità per la comunità.

Il Centro Giovani è gestito direttamente dal Comune attraverso il Servizio Giovani e Minori. I locali e gli spazi del Centro, ferme restando le priorità individuate dall'Amministrazione Comunale, possono essere concessi per un utilizzo occasionale e temporaneo secondo un calendario prestabilito.

L'uso dei locali del Centro è concesso ad associazioni, enti, cooperative sociali, ditte, aziende o gruppi informali di giovani i quali svolgano attività di diffusione della cultura in tutte le sue forme, attività di carattere formativo, ludico, ricreativo, sportivo, culturale e socializzante prioritariamente rivolta verso le fasce giovanili d'utenza.  Hanno precedenza le richieste di associazioni culturali, sociali e sportive senza fini di lucro aventi sede nel territorio comunale e per definizione giovanili. In ogni caso, resta esclusa la possibilità di utilizzare i locali del Centro quale sede stabile e/o sede sociale dei soggetti richiedenti.

Per ottenere la concessione occasionale del Centro, il richiedente deve presentare domanda scritta (anche via mail) all'Ufficio preposto (Settore Politiche Giovanili – Servizio Giovani e Minori – servizio.giovani@comune.alessandria.it) almeno quindici giorni prima dell'inizio dell'attività, salvo casi di particolare urgenza ed importanza ed altre specifiche prescrizioni previste dall’Amministrazione Comunale.

L'Ufficio concorda con i richiedenti le modalità esecutive, le forme di pubblicazione delle iniziative e le eventuali variazioni di data o di periodo, ove si rendano indispensabili per conciliare la pluralità di richieste in particolari periodi dell'anno.

Il modulo di richiesta per l'uso dei locali dovrà contenere i seguenti dati:
- denominazione / ragione sociale / nominativo del soggetto richiedente;
- sede legale o residenza del soggetto richiedente;
- numero telefonico ed indirizzo e-mail;
- data, ora e durata ovvero periodo e giornate dell'uso dei locali
- motivo della richiesta e descrizione dettagliata dell'iniziativa che si intende realizzare;
- eventuale necessità di utilizzo delle attrezzature disponibili;
- impegno a riconsegnare i locali e le attrezzature esistenti nello stato preesistente con l'espresso obbligo di risarcire eventuali danni provocati dai richiedenti o dal pubblico presente.

La richiesta è presa in considerazione secondo l'ordine di arrivo e verificata la compatibilità con le finalità del Centro e la disponibilità degli spazi nelle date/orari richiesti.

Il concessionario è tenuto a:
- utilizzare i locali concessi in uso per le sole attività o manifestazioni per cui sono stati concessi;
- non subconcedere ad altri l'uso e l'utilizzo dei locali durante il periodo di concessione;
- sollevare l'Amministrazione Comunale da ogni responsabilità per quanto possa accadere nel locale ricevuto in concessione a persone o cose in relazione all'uso dei locali stessi;
- vigilare in forma continuativa per la tutela dell'immobile e di quanto in esso contenuto, sia che si tratti di beni del concedente o dell’Amministrazione Comunale;
- far rispettare il divieto di fumare;
- risarcire l'Amministrazione Comunale per eventuali danni arrecati ai locali durante il periodo della concessione;
- consentire da parte dell'Ufficio preposto tutte le verifiche necessarie;
- restituire i locali, gli arredi e gli impianti nelle stesse condizioni in cui sono stati consegnati;
- provvedere a proprio carico e spese al servizio di pulizia dopo l’utilizzo dei locali.

Per ulteriori informazioni: Servizio Giovani e Minori – Via Gagliaudo 2, Alessandria, tel. 0131 515770/776/755 – servizio.giovani@comune.alessandria.it.
14/11/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi