Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Lega Pro - girone A

Capodanno amaro per i Grigi: a Livorno arriva la prima sconfitta in campionato

Al 'Picchi' di Livorno, nell'ultima gara del 2016, l'Alessandria perde l'imbattibilità in campionato. Grigi in vantaggio con Marras al 15', poi doppietta di Cellini, al 27' e al 3' della ripresa. Ora la Cremonese (0-2 a Meda) è a -5, Livorno a -8
LIVORNO - Settore ospiti colorato di grigionero all'Armando Picchi di Livorno, circa 600 i sostenitori mandrogni giunti in Toscana. Braglia conferma la formazione tipo, con Mezavilla preferito a Branca in mediana.

Per i primi minuti di gioco i ritmi sono piacevoli ma si fatica a costruire azioni degne di nota. Al 6' la prima conclusione dell'incontro, con Venitucci che da fuori area manda alto sulla traversa. Tre minuti dopo stesso copione per parte grigia con il tiro alto di Gonzalez dai 20 metri. Al 15' l'Alessandria va in gol: Iocolano dalla sinistra mette al centro per Marras, tiro al volo del numero 17 non irresistibile ma chirugico a fil di palo dove Mazzoni non può arrivare. Vantaggio piemontese un po' a sorpresa, 'Picchi' ammutolito. Al 20' proteste dei giocatori amaranto in area alessandrina: contatto tra Marras e Lambrughi, entrata da tergo dell'esterno alessandrino ma per l'arbitro è tutto regolare. Dopo il vantaggio la manovra degli ospiti sale pian piano di intensità e al 27', infatti, arriva il pareggio: uno scatenato Jelenic perde palla sul vertice destro dell'area, la sfera arriva sui piedi di Venitucci che vede libero Lambrughi sulla sinistra, assist perfetto per l'accorrente Cellini che infila Vannucchi sul primo palo. Pareggio dei padroni di casa e curva nord in delirio. Jelenic è uno dei più dinamici tra i livornesi ed al 33' impegna Vannicchi con un tiro sul primo palo da posizione defilata. Dopo il pareggio si alza la tensione in campo e al 34' si accende un parapiglia a centrocampo. Tutto nasce dalla manata di Maritato ai danni di Piccolo. Gli animi si scaldano e scattano spintoni ed insulti da ambo le parti. Alla fine a farne le spese i più esagitati, Marras e Lambrughi, entramnbi ammoniti. Al 38 è ancora Jelenic a provarci con un tiro al volo che però termina innocuo tra le braccia del numero uno mandrogno. Quattro minuti più tardi Bocalon mette sul fondo un cross pennellato di Gonzalez, poco dopo Marras, dopo aver saltato Borghese, sfiora la rete dell'1-2 con un gran tiro dai 16 metri messo in angolo da Mazzoni.

Ad inizio ripresa Livorno più aggressivo rispetto ad un'Alessandria in evidente affanno. Passano solo 3 minuti e, sugli sviluppi di un corner, Luci mette a centro area per la testa di Cellini che indisturbato mette alle spalle di Vannucchi. Un gol sulla coscienza di un po' tutta la difesa, nell'occasione davvero poco attenta. Fino al quarto d'ora della ripresa ospiti in balìa degli avversari, al 16', però, Gonzalez prova ad innescare Bocalon con un filtrante perfetto al limite dell'area, Gasbarro è però lesto a rubare palla al numero 24 alessandrino e a mettere in angolo. Al 19' Braglia toglie un insufficiente Mezavilla, dentro Simone Branca. Al 22' Gonzalez ci prova con una delle sue doti migliori, il tiro dalla distanza, il suo sinistro secco dai 20 metri finisce a lato di un soffio. Al 24' grigi vicinissimi al pareggio: traversone di Barlocco, palla sul secondo palo dove arriva Bocalon che schiaccia di testa, Mazzoni compie però il miracolo allungandosi in tuffo, la palla rimbalza sul palo per poi essere allontanata dalla difesa livornese. I minuti trascorrono inesorabili, l'Alessandria continua a spingere ma la lucidità in area di rigore inizia ad essere precaria. Come al 26', quando Iocolano imbeccato da Gonzalez sbaglia completamente l'appoggio per Bocalon con un tiro-cross che si spegne tra le braccia di Mazzoni. Al 28' il Livorno ha l'occasione per chiudere definitivamente i conti ma Cellini si divora la tripletta solo davanti a Vannucchi su assist al bacio di Toninelli, il numero 9 amaranto s'incespica e Piccolo ne approfitta in recupero. Al 31' secondo cambio tra le fila piemontesi, dentro Fischnaller, fuori un poco ispirato Bocalon. Al 36' è di Fischnaller l'ultimo tiro in porta dell'incontro, la conclusione sul primo palo dell'attaccante altoatesino è forte ma Mazzoni ci mette i pugni e respinge salvando il risultato. Fino al triplice fischio (dopo 4' di recupero) succede poco o nulla e i grigi vedono l'imbattibilità in campionato svanire proprio nell'ultimo impegno dell'anno.

Per i grigi arriva la prima sconfitta contro un Livorno sembrato solo lontano parente di quello visto a settembre al 'Mocca'. L'Alessandria ha patito la compattezza della retroguardia amaranto e l'ottima intesa dei centrocampisti agli ordini di Foscarini. In difesa, Gozzi e compagni si sono fatti sorprendere nei momenti sbagliati dalla rapidità e dai guizzi di Cellini. Una prestazione sottotono un po' in tutti i reparti, fatta eccezione per qualche individualità, vedi Cazzola, Marras e il solito Gonzalez. Ora la Cremonese, che ha battuto 0-2 il Renate, si porta a sole 5 lunghezze, dietro il Livorno a 42 e l'Arezzo a 39.


 
LIVORNO - ALESSANDRIA 2-1
Reti: pt 15' Marras, 27' Cellini; st 3' Cellini

Livorno (3-5-2): Mazzoni; Gonnelli, Borghese, Gasbarro; Jelenic, Venitucci (24' Toninelli), Luci, Marchi (33' st Ferchichi), Lambrughi; Cellini, Maritato (43'st Dell'Agnello). A disp.: Falcone, Vono, Morelli, Rossini, Gemmi, Murilo. all. :,Foscarini
Alessandria (4-4-2): Vannucchi; Celjak, Gozzi, Piccolo, Barlocco; Marras, Cazzola, Mezavilla (18'st Branca), Iocolano (33'st Marconi); Gonzalez, Bocalon (30'st Fischnalller). A dip.: La Gorga, Fissore, Soa, Cottarelli, Manfrin, Nicco, Sestu, Aramini. All.: Braglia 

Arbitro: Amoroso di Paola

Ammoniti: Bocalon, Gasbarro, Maritato per gioco falloso, Marras e Lambrughi
30/12/2016
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Centri sportivi: dalla Giunta la proposta per la ricerca di un partner privato
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Arezzo 2-3. Le foto di Gianluca Ivaldi
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Inaugurato il nuovo laboratorio di chimica organica all'Istituto 'A.Volta'
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Viaggio nel mondo della sicurezza con l'Ispettorato del Lavoro di Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Da Osaka ad Alessandria
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Bimbi in maschera e dolci sorprese per il Carnevale
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: le premiazioni
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Carnevale al Cristo: la sfilata in corso Acqui
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani