Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Economia

Bonus ristrutturazioni: entro il 19 febbraio l'invio all'Enea

Non sarà più sufficiente conservare fatture e bonifici per garantirsi il diritto al Bonus, ma vi sarà anche l'obbligo di spedire telematicamente all'Enea entro i 90 giorni successivi all’ultimazione del lavoro, la cosiddetta "scheda informativa" dove vanno inseriti i dati dell'intervento svolto
ECONOMIA - Entro il 19 febbraio 2019 andranno inviate all’Enea le comunicazioni contenenti i dati dei lavori detraibili con il Bonus ristrutturazioni con effetti di efficientamento energetico effettuati tra il 1° gennaio e il 21 novembre 2018. Per chi avesse già effettuato nel 2018, o effettuerà di qui in avanti, interventi che implichino un miglioramento delle performance di consumo energetico dell’appartamento (ad esempio la sostituzione degli infissi, o anche semplicemente la sostituzione della vecchia caldaia con una più performante) non sarà più sufficiente (come è stato previsto fino al 2017) conservare fatture e bonifici per garantirsi il diritto al Bonus, ma vi sarà anche l’obbligo di spedire telematicamente all’Enea entro i 90 giorni successivi all’ultimazione del lavoro, la cosiddetta “scheda informativa” dove vanno inseriti i dati dell’intervento svolto.

Nello specifico gli interventi detraibili con la formula del 50% per cui – a partire dal 1° gennaio 2018 – vi è anche l’obbligo di comunicazione all’Enea sono i seguenti:

  • riduzione della trasmittanza delle pareti verticali che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno, dai vani freddi e dal terreno;

  • riduzione delle trasmittanze delle strutture opache orizzontali e inclinate (coperture) che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno e dai vani freddi;

  • riduzione della trasmittanza termica dei pavimenti che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno, dai vani freddi e dal terreno;

  • riduzione della trasmittanza dei serramenti comprensivi di infissi che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno e dai vani freddi;

  • installazione di collettori solari (solare termico) per la produzione di acqua calda sanitaria e/o il riscaldamento degli ambienti;

  • sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione per il riscaldamento degli ambienti (con o senza produzione di acqua calda sanitaria) o per la sola produzione di acqua calda per una pluralità di utenze ed eventuale adeguamento dell’impianto;

  • sostituzione di generatori con generatori di calore ad aria a condensazione ed eventuale adeguamento dell’impianto;

  • pompe di calore per climatizzazione degli ambienti ed eventuale adeguamento dell’impianto;

  • sistemi ibridi (caldaia a condensazione e pompa di calore) ed eventuale adeguamento dell’impianto;

  • microcogeneratori (Pe<50kWe);

  • scaldacqua a pompa di calore;

  • generatori di calore a biomassa;

  • installazione di sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati per una pluralità di utenze;

  • installazione di sistemi di termoregolazione e building automation;

  • installazione di impianti fotovoltaici.

L’invio telematico è stato attivato sul sito dell’Enea solo da 22 novembre 2018 quindi per i lavori effettuati nell’anno 2018 la documentazione deve essere inviata entro il 19 febbraio, nel caso in cui non si inviasse la comunicazione, per i lavori del 2018, entro tale data si perderà il diritto alla detrazione del 50% nel Modello 730.

Per i lavori effettuati dal 2019 in poi la trasmissione telematica all’Enea deve essere effettuata entro i 90 giorni successivi alla fine dei lavori il cosiddetto “collaudo”.

Nella provincia di Alessandria sono presenti i seguenti sportelli del Patronato Acli presso cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni:

Sede Provinciale di Alessandria
Via Faà di Bruno 79 -15121 Alessandria
Tel. 0131/25.10.91 - Cell. 333.29.94.285

Sede Zonale di Casale Monferrato
Via Mameli, 65 -15033 Casale Monferrato
Tel. 0142/41.87.11 - Cell. 366.54.93.82

Sede Zonale di Tortona
Via Emilia 244 -15057 Tortona
Tel. 0131/81.21.91 - Cell. 333.29.94.285

Sede Zonale di Novi Ligure
Via P. Isola 54/56 -15067 Novi Ligure
Tel. 0143/74.66.97 - Cell. 331.57.46.362

Segretariato Sociale di Valenza
c/o Comunità Parrocchiale
Via Pellizari 1 -15048 Valenza
Tel. 0131/94.34.04 – Cell. 392.70.51.519

Segretariato Sociale di Acqui Terme
Via Nizza 60/B - 15011 Acqui Terme
Tel. 349.97.54.687
9/02/2019

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano