Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Eccellenza - girone B

Asca: tutto difficile con la capolista Pro Dronero

La Pro Dronero sbanca, senza troppi complimenti, il “Cattaneo” di Alessandria, costringendo i padroni di casa dell'Asca a subire un rotondo 0-2
ALESSANDRIA - La Pro Dronero sbanca, senza troppi complimenti, il “Cattaneo” di Alessandria, costringendo i padroni di casa dell'Asca a subire un rotondo 0-2 che decide questo incontro testa-coda della 23° giornata di campionato.

Dopo un inizio che sembra lasciare aperta qualche speranza per i padroni di casa, la Pro Dronero inizia a creare tanto e a rendersi pericolosa, sfiorando il gol con Galfrè all'11', che completamente libero non indirizza bene un ottimo cross dalla destra, consegnando la palla a Benabid. Al 21’, tuttavia, ci pensa Gangare a raddrizzare il torto, mettendo la cattiveria mancata al suo compagno nell’occasione precedente in un sinistro che, forse con una deviazione, buca la rete. L’Asca, come successo molte altre volte nel corso della stagione, ne paga le conseguenze soprattutto dal punto di vista psicologico tanti passaggi sbagliati, contrasti persi e difficoltà nel mantenere la posizione facilitano di molto il lavoro agli ospiti. Al 30’ Galfrè ha la possibilità di mandare i suoi sul 2-0, ma il suo diagonale di destro è impreciso, mentre a fine primo tempo è Dutto a non centrare la porta da due passi, non sfruttando così l’ottimo cross dalla sinistra di Gangare.

Nella ripresa il copione è sostanzialmente lo stesso, anche se con un twist iniziale. Al 10’, però, un episodio che potrebbe essere una svolta per i ragazzi di Milanese: un fallo di Rosa su Gangare causa la reazione di quest’ultimo, che “colpisce” il giocatore avversario con una manata e viene così espulso dal signor Pette, dopo aver consultato il guardalinee, vicino all’azione. La superiorità numerica, per qualche minuto, sembra dare maggiore fiducia ai locali che prendono coraggio. Le occasioni create restano sempre a zero, ma l’atteggiamento è senza dubbio più propositivo. Ciononostante, alla Pro Dronero basta nuovamente un’occasione, scaturita da un’azione “sporca”, fatta di molti batti e ribatti, per chiudere definitivamente il discorso al 18’. Il gol non può che portare la firma di Dutto, che pur in ombra per tutta la partita riesce a rendersi decisivo in questo modo.


ASCA-PRO DRONERO 0-2
Reti: pt 21’ Gangare; st 18’ Dutto

Asca (4-3-3): Benabid 6; Ravera 5.5, Pagano 6, Della Bianchina 6, Carangelo 5.5; Rosa 4.5, Mezzanotte 5 (25’ st Pellicani ng), Gramaglia 5; Lombardi 5.5, Traorè 5, Bisio 6. A disp. Masneri, Polizzi, Lombardi, Potomeanu, Paletta, Benazzo. All. Milanese
Pro Dronero (4-3-3): Rosano 6; Puleo 6, Monge 6, Toscano 6.5, Rosso 6.5; Galfrè 6.5, Brandino 6.6, Rastelli 6; Gangare 6.5, Niang 5.5, Dutto 6.5.

Arbitro: Pette di Bologna 6.5.

NOTE: Ammoniti Rosa, Della Bianchina. Espulso Gangare al 10’ del secondo tempo per fallo di reazione. Recupero: pt 2’, st 3’. Calci d’angolo: 5-8 per la Pro Dronero.
12/02/2018
Tiziano Fattori - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!