Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Alessandria: il teatro torna a vivere per due appuntamenti. Ma intanto "è sporco e cade a pezzi"

Vinile e il Premio Ferrero riaccendono le luci sul teatro, ma dentro la situazione non è buona, con buchi nei soffitti, muffa e sporcizia, come denunciano gli esponenti del Pd. L'Amministrazione lo farà pulire in settimana, ma restano incertezze sul suo futuro
ALESSANDRIA - "Ecco il Teatro Comunale di Alessandria o quello che ne rimane tra muffa, ragnatele, sporcizia e soffitti divelti". La denuncia, lanciata alcuni giorni fa sui social networks, proviene dall'ex assessore alla Cultura Vittoria Oneto (PD) che riporta una serie di fotografie della condizione precaria in cui si trova la struttura, dopo il lavoro di bonifica e recupero effettuato in questi anni. 

"Mi chiedo se questa Amministrazioni provi almeno un po' di vergogna e per ora non possiamo che ringraziare tutti gli artisti, gli attori, le compagnie teatrali che continuano a credere in questa città e nel teatro nonostante l'incompetenza, la sciatteria e la negligenza del Sindaco e della sua giunta".

Un attacco molto duro, accompagnato però da documentazione che mostra una certa incuria nei corridoi e nelle sale, chiusi ormai da tempo. Addirittura in sala Zandrino si trova un buco nel soffitto, e già in passato sono state denunciate infiltrazioni e problemi che, se non risolti, finirebbero per compromettere il lavoro di recupero già svolto. 



In attesa di scoprire quale sarà il futuro del Teatro, sul quale l'Amministrazione ribadisce di avere dei progetti ma che l'iter non sarà né semplice né breve, dopo mesi di stop l'edificio tornerà ad accendere le luci e a ospitare eventi, grazie anche a una pulizia generale che dovrebbe avvenire in settimana.

La prossima domenica il foyer vedrà andare in scena "Vinile", il mercato di dischi diventato ormai ritrovo molto apprezzato da appassionati e curiosi, mentre dal 12 al 14 ottobre sarà la volta del premio Ferrero, che interesserà l'utilizzo anche di una o più sale e non solamente degli spazi comuni.

Le luci tornano quindi ad accendersi, ma il rischio è che se nel frattempo passeranno sempre diversi mesi, lo spettacolo sia via via sempre più preoccupante. 


 
18/09/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Stefano Guala è l'imprenditore dell'anno
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
Io lavoro 2018: occasione straordinaria per far incontrare domanda e offerta
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini