Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Alessandria riparte dalla Russia: "passo importante per sprovincializzarci"

Il sindaco e il presidente del consiglio comunale sono stati ospiti della città di Rjazan, intenta a festeggiare il proprio compleanno e l'eroe russo della Resistenza morto a Cantalupo Ligure: l'occasione è stata utile per parlare di possibili collaborazioni, dall'università alla logistica, passando per il turismo e le nostre eccellenze
ALESSANDRIA - "Il nostro capoluogo deve compiere un percorso per sprovincializzarsi, e guardare alle occasioni di collaborazione anche a livello internazionale, perché siamo più apprezzati di quanto gli alessandrini spesso non pensino".
A parlare è il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, fresco di ritorno dalla città russa di Rjazan, dopo un viaggio diplomatico "toccata e fuga" che lo ha visto protagonista insieme al presidente del Consiglio Comunale Emanuele Locci, ospiti ai festeggiamenti svolti nella città natale di Fedor Poletaev, eroe della Resistenza morto a Cantalupo Ligure e celebrato ogni anno dalla Provincia, divenuto così un legame proprio per la città russa

Dal viaggio in Russia il Primo Cittadino rilancia la voglia per Alessandria di guardare oltre i propri confini, obiettivo imprescindibile per lavorare sul presente e sul futuro della città: "è stato un viaggio interessantissimo, perché anche Rjazan festeggia il suo compleanno, come noi. Loro hanno 923 anni, noi 850. Questa nostra visita ricambia la loro avvenuta a febbraio, quando vennero qui per celebrare l'eroe Poletaev. Il nostro viaggio di rappresentanza in Russia è stata un'occasione non solo per ammirare una bella città, di circa 500 mila abitanti, con un'età media molto più bassa della nostra, ma anche per parlare insieme di occasioni di collaborazione". 

"Rjazan è molto attenta alla città di Alessandria e a quella di Genova - racconta il sindaco Cuttica - e da parte nostra c'è impegno per portare avanti le collaborazioni su logistica e retroporto con il capoluogo ligure, con cui c'è grande intesa. L'obiettivo comune è quello di comprendere che tipo di collaborazioni concrete si potranno avviare per i prossimi anni.
Ma Rjazan è interessante per noi anche per le molte università che ospita, come le facoltà di medicina, economia e un impegno particolare nel settore radio e aereospaziale. Loro hanno una scuola prestigiosa di formazione per paracadutisti, e c'è un parallelo con noi, che vantiamo l'accademia di Polizia. Nel nostro tour abbiamo incontrato tutte le loro principali autorità, e discusso di molti aspetti. Ora che anche noi avremo la facoltà di medicina potranno essere avviate collaborazioni anche in questo settore". 

La parola passerà ora alla burocrazia, con la necessità di formalizzare tramite documenti ufficiali le possibili intese sul futuro. "Siamo d'accordo - spiega Cuttica - che loro ci mandino un testo con alcuni punti, che noi potremo integrare prima di una firma congiunta. Si tratta di una bella occasione, anche perché Alessandria per loro ha anche un interesse turistico, in quanto siamo visti come la porta sul Monferrato e possiamo sfruttare la nostra posizione anche per coinvolgere altri soggetti del nostro territorio, facendo da perno per prossime collaborazioni più allargate. Abbiamo molto da offrire, anche in settore per loro particolarmente interessanti, come in quello del restauro, che per noi è un'eccellenza. E in futuro non è da escludersi qualche novità clamorosa, come la partecipazione di Alessandria all’Hermitage di San Pietroburgo". 

"E' questa la via giusta da seguire - conclude il suo bilancio il primo cittadino - un po' come avvenuto di recente a Taormina, dove con la Maison Borsalino abbiamo ricevuto il premio TaoModa. Un riconoscimento importante che deve farci riflettere sull'importanza di sprovincializzarci sempre più, perché le occasioni da cogliere sul piano nazionale e internazionale sono molte". 
10/08/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Ponte Morandi: le drammatiche immagini dopo il crollo
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Incendio alle Capanne di Marcarolo: le operazioni dei Vigili del Fuoco
Tim Cup: Alessandria-Giana Erminio 0-1 Le foto di Gianluca Ivaldi
Tim Cup: Alessandria-Giana Erminio 0-1 Le foto di Gianluca Ivaldi
Centauri 2018: primo gruppo
Centauri 2018: primo gruppo
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Mense: presidio sotto palazzo Rosso di lavoratori e sindacati
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Inaugurato il progetto Lara: gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani
Uno sguardo al futuro: undici artisti indagano sul nostro domani