Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie C - girone A

Alessandria, con il Monza un pari che non fa male a nessuno

Con il Monza finisce a reti bianche e l'Alessandria di Marcolini mantiene l'imbattibilità interna. Ampio turn over del tecnico ligure in vista del match di mercoledì con il Pontedera
ALESSANDRIA - Non cadete nel tranello di considerare questo 0-0 casalingo con il Monza un passo falso, un frutto del turnover di mister Marcolini o dell’appagamento per il passaggio del turno in Coppa Italia o peggio ancora di recriminare per i due punti persi: l’Alessandria è viva, lo dimostrano le occasioni della ripresa che se fossero state sfruttate a dovere avrebbero potuto regalare l’ottava vittoria in nove partite di campionato ma soprattutto lo dimostra l’atteggiamento dei giocatori che finalmente sembrano essere parte di un progetto comune e non più figurine appiccicate a casaccio su un foglio di carta pregiata.

La prima sorpresa arriva dalla lettura delle formazioni dove Michele Marcolini recupera – ma solo per la panchina – sia Marconi sia Chinellato e concede spazio dal 1' a Blanchard, Russini Gatto e Ranieri, approfittando della squalifica che comunque impedirà agli ultimi due di essere della partita mercoledì con il Pontedera. In attacco tocca nuovamente a Fischnaller fare da falso nove viste le caratteristiche fisiche della difesa dei brianzoli: Zaffaroni però è una vecchia volpe e prepara subito le contromisure per l’attacco dei grigi che finiranno per trascorrere quasi tutto il primo tempo imbrigliati dagli avversari.

In cronaca vanno infatti due conclusioni alte di Russini – in movimento – e Fischnaller – da palla inattiva conquistata proprio da Russini – esattamente come la punizione di capitan Guidetti, uno dei più attivi nelle fila del Monza. Gonzalez scalda il piede giusto con una prima conclusione potente ma respinta da Liverani che però quando alla mezz’ora l’argentino ci riprova può soltanto guardare mentre il palo lo salva dalla capitolazione. Subito dopo potrebbe passare il Monza con un bel diagonale di D’Errico su cui si immola Blanchard per il salvataggio in extremis ma la sensazione è che il pallino del gioco sia ben saldo in mano all’Alessandria che però ha idee un po’ confuse su come utilizzarlo e così si rientra negli spogliatoi a reti bianche.

Ad inizio ripresa il ritmo cala un po’ e bisogna attendere 10’ per vedere Bellazzini rilevare Ranieri – decisamente non un buon periodo per il centrocampista che bissa la prova negativa di Coppa – e far gridare al gol con una conclusione da fermo; poco dopo ci proverà anche Gatto che chiude lo scambio con Fischnaller come da manuale ma poi non riesce ad imprimere la giusta forza alla conclusione. Nel finale di partita c’è spazio anche per le iniziative del Monza che fiuta l’elemento debole della difesa alessandrina in Celjak appena subentrato e lo aggredisce con D’Errico: per fortuna Vannucchi è pronto sia sulla sua conclusione che sulla punizione di Guidetti poco dopo. Erano già entrati Chinellato e Sestu ai quali si aggiunge anche Kadi ma la gara non si sblocca: potrebbe arrivare il gol proprio a fine gara con un colpo di testa di Blanchard ma la retroguardia ospite non si fa sorprendere. L’Alessandria muove ancora la classifica ed ora guarda con fiducia alla partita con il Pontedera e non come ad un ultima spiaggia.  


ALESSANDRIA – MONZA 0-0

Alessandria (4-3-3): Vannucchi 6; Sciacca 6 (22' st Celjak 5.5), Piccolo 6.5, Blanchard 6.5, Barlocco 5.5; Gatto 6, Gazzi 6.5, Ranieri 5 (10' st Bellazzini 6); Gonzalez 6 (40' st Kadi ng), Fischnaller 5.5 (22' st Chinellato 5.5), Russini 6.5 (22' st Sestu 5). A disp: Pop, Lovric, Nicco, Marconi, Giosa, Fissore, Ragni. All.Marcolini
Monza (4-4-2): Liverani 6.5; Adorni 5.5, Caverzasi 6.5, Riva 6.5, Tentardini 6.5; Giudici 6 (44' st Carissoni ng), Palesi 5.5 (27' st Galli 5.5), Guidetti 6, D'Errico 7; Mendicino 5 (36' st Ponsat ng), Cori 5. A disp: Del Frate, Forte, Negro, Tomaselli, Trainotti, Cogliati, Padula, Perini, Romanò. All.Zaffaroni

Arbitro: D'apice di Arezzo 5

NOTE: terreno in ottime condizioni, serata fredda. Ammoniti Guidetti, Giudici, Celjak, Gazzi, Gatto, Galli. Calci d'angolo: 6-2 per il Monza. Recupero: pt 1'; st 3'. Spettatori 2378 (paganti 1098, abbonati 1280).
18/02/2018
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Operazione Borderline
Operazione Borderline
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Alecomics 2018: i vostri scatti!
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Per un'Europa senza muri: presidio e corteo per una cultura dell'accoglienza e dell'integrazione
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Genoa 0-4. Le foto di Gianluca Ivaldi
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Maltrattamenti e insulti in una scuola dell'infanzia: il video che incastra le due maestre
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponti Alessandrini: per non piangere domani su ciò che andava fatto ieri
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Ponte Tiziano: la crepa sul terrapieno
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
Teatro Comunale e Caffè Marini, cresce il degrado
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
L'ex mercato coperto di via San Lorenzo tenta la rinascita
Il crollo del viadotto Morandi a Genova
Il crollo del viadotto Morandi a Genova