Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Calcio

Al debutto di sabato, i grigi ospitano il Mantova

Squalificati Sirri e Sosa, indisponibili Ferrani e Mora. Mezavilla potrebbe essere impiegato come difensore centrale. Debutto in campionato per il tecnico biancorosso Juric, ex di Crotone e Genoa. Intanto gli abbonamenti superano quota 600

ALESSANDRIA - Finalmente ci siamo. Dopo tante amichevoli, due partite di Coppa Italia e la presentazione alla città di giovedì 28 in piazza Duomo, i grigi debuttano in campionato; e lo fanno con un'avversaria ben nota. Il Mantova, infatti, è reduce dalla scorsa stagione in Seconda Divisione, conclusa con una salvezza sofferta sino alla fine. Diverse le facce nuove in casa biancorossa. A cominciare dal tecnico Ivan Juric, che a giugno ha preso il posto di Carlo Sabatini. Juric, dopo cinque anni a Crotone, dal 2006 al 2010 ha vestito la maglia del Genoa, per poi diventare a fine carriera assistente tecnico nelle giovanili rossoblu. Dopo le esperienze all'Inter e al Palermo, prima come assistente e poi come vice allenatore, a settembre 2013 gli viene affidata la panchina della Primavera genoana dopo l'addio di Stafano Eranio.
Per ciò che riguarda i giocatori è arrivato dalla Spal Matteo Paro, protagonista del campionato di serie B della Juventus nella stagione 2006/2007. Dopo Grosseto, Vercelli e Cremona è tornato all'ovile Gaetano Caridi, a Mantova dal 2002 al 2010, periodo in cui i virgiliani, in sole due stagioni, dalla C2 sono arrivati alla serie cadetta. Altri due acquisti come Manuel Scalise e Samuele Olivi hanno portato alla difesa mantovana tanta esperienza abbinata ad indiscusse qualità tecniche.
 

Mister D'Angelo in settimana ha studiato diverse soluzioni per i vari reparti. Scontato l'impiego di Nordi tra i pali, la difesa è stata provata sia a 3 che a 4; con Sirri fermato dal giudice sportivo e Ferrani indisponibile, l'allenatore abruzzese sta pensando di arretrare Mezavilla al fianco di Terigi. Nel ruolo di eventuali terzini, senza Sosa altro squalificato, si giocheranno due posti Mariotti, Pappaianni e Sabato, mentre il rientrante Nicolao probabilmente andrà in panchina. Se Mezavilla sarà centrale di difesa, Obodo giocherà sulla mediana con Cavalli più avanzato. Luca Mora tornerà soltanto tra un mese e la fascia sinistra rimane l'incognita più grossa; sulla destra uno tra Spighi e Vitofrancesco. A parte un Luigi Scotto in non perfette condizioni, in attacco per mister D'Angelo non c'è che l'imbarazzo della scelta; Taddei, Marconi, Guazzo e Rantier sono in ottima forma, con il redivivo Morga a fare da riserva di lusso.

Manca poco, il Mantova è già in città e tanta è la voglia di vedere all'opera capitan Cavalli e compagni anche in campionato. Sabato 30 agosto, ore 16,00. stadio “Giuseppe Moccagatta”.
 

 


 

30/08/2014
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano