Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Scuola

A scuola con la Guardia di Finanza

Al via il progetto “Educazione alla legalità economica”. Primo incontro con gli studenti del Nervi-Fermi di Alessandria
ALESSANDRIA - Presso l’Istituto scolastico Fermi – Nervi mercoledì 30 gennaio si è svolto il primo incontro delle Fiamme Gialle con gli studenti per parlare di cultura della legalità economica. Relatori, per l’occasione, sono stati il Capitano Francesca Bertone, Comandante della Compagnia di Casale Monferrato, e il Sottotenente Antonio Iannotta, Comandante del Nucleo Operativo del Gruppo di Tortona, alla presenza del Dirigente Scolastico Andrea Tommaselli, di docenti e di oltre un centinaio di ragazzi delle classi IV e V superiore che hanno partecipato con attenzione e interesse È un’iniziativa che trae origine da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca finalizzata a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento Cittadinanza e Costituzione, un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria.

L’intento è di far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Di concerto con il Dicastero, è stato così sviluppato il progetto denominato Educazione alla legalità economica che, a partire dall’anno scolastico 2012/2013, prevede l’organizzazione, a livello nazionale, di incontri presso le scuole orientati a:
  • creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”;
  • affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria;
  • stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.
All’iniziativa è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica, attraverso una rappresentazione grafico-pittorica o una produzione video-fotografica.
31/01/2013

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Case vuote, persone senza casa
Case vuote, persone senza casa
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Mostra veri corpi al Centro Congressi Alessandria
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Gioco d'azzardo: i conti non tornato
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Uici, cinque posti letto per studenti fuori sede
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Il Decreto Sicurezza spacca gli Enti Locali
Grave episodio a Tortona
Grave episodio a Tortona
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Sindacati in piazza contro il Governo: tagli inaccettabili alle pensioni
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Ex Simple Minds trascinatori della festa di Capodanno
Inaugurato il Bosco Rotariano
Inaugurato il Bosco Rotariano