Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Acqui Terme

Subito all'opera dopo la frana di Spigno. Chiesto l'aiuto della Regione

In una decina di giorni i masi dovrebbero essere tolti e riaperta la SP 215. La Provincia senza fondi spera in un intervento dall'alto: "Senza fondi per la manutenzione le emergenze saranno all'ordine del giorno", chiosa Ottria
 SPIGNO - Non si perde tempo sulla provinciale 215 'Spigno-Pareto', bloccata da una frana domenica 11 febbraio. Il sopralluogo dei tecnici di Palazzo Ghilini a poche ore dal crollo della scarpata ha permesso di quantificare i danni e intervenire con velocità.
Già martedì inizieranno i lavori per togliere i massi e riprofilare il versante sulla strada. Verrà messa una rete rete di protezione lungo il fianco della collina. 

Si stima che in una decina di giorni si potrà già riaprire al traffico. Entro un mese saranno realizzate le opere di contenimento della scarpata. 

Il costo dei lavori si aggira intorno ai 70 mila euro. "Abbiamo chiesto alla Regione una compartecipazione alle spese per potervi far fronte e confidiamo in una risposta affermativa entro pochi giorni", ha commentato il presidente della Provincia Baldi.

A rassicurarlo ci pensa il consigliere regionale Walter Ottria che quelle strade le conosce bene: "Sarà mia cura portare la vicenda all’attenzione dell’assessore competente e presso gli uffici regionali: chiederò con forza nuovi fondi per garantire interventi celeri, sapendo che questi soldi sono ora fondamentali ma non certo sufficienti a risolvere il problema".

Ottria aveva già chiesto a più riprese fondi strutturali e investimenti ingenti per la manutenzione del territorio: "A volte mi pare di essere un disco rotto, ma senza investimenti e una pianificazione di lungo termine queste emergenze saranno all’ordine del giorno". 
 
 

12/02/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Bando Idealitu: aspettiamo le vostre idee!
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
Commemorata la rivolta nel carcere di Alessandria
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
'GiocALMocca', per la festa finale coinvolti oltre 300 bambini delle scuole alessandrine
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini degli stands in piazza
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
stralessandria2018 le immagini della corsa primo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa secondo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa terzo gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Stralessandria2018 le immagini della corsa quarto gruppo
Uffici comunali di via San Giovanni Bosco: criticità di igiene e sicurezza, ma anche strutturali
Uffici comunali di via San Giovanni Bosco: criticità di igiene e sicurezza, ma anche strutturali
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no
Casa delle Donne: il Comune dice 3106 volte no