Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Acqui Terme

Acqui accoglie la mostra antologica di Fontana: opere esposte per oltre 23 milioni di euro

La "terza dimensione" indagata da Lucio Fontana sarà l'assoluta protagonista della quarantasettesima Mostra Antologica, una rassegna di livello internazionale dedicata al padre dello Spazialismo, presentato attraverso 34 opere di grande valore
ACQUI TERME - La quarantasettesima Mostra Antologica si presenta, nei locali dello storico Palazzo Liceo Saracco di Acqui Terme, con una proposta espositiva dedicata ad uno dei più importanti protagonisti dell’arte contemporanea: Lucio Fontana.

L’allestimento di una rassegna riservata al padre dello Spazialismo, movimento tutto italiano ma riconosciuto nel mondo intero, è fortemente motivata dalla ricorrenza dei cinquant’anni dalla sua scomparsa, avvenuta il 7 settembre del 1968 e dall’opportunità di colmare la mancanza di una rassegna dedicata a Fontana nelle precedenti antologiche.

L’obiettivo della mostra è quello di fornire una visione la più completa possibile del suo percorso artistico, puntando a far conoscere al grande pubblico l’importanza di un movimento come lo Spazialismo e la straordinaria intuizione artistica di Fontana nell’inserire per primo il concetto della terza dimensione nella tela.

Nella proposta espositiva, curata dall’arch. Adolfo Francesco Carozzi, sono affrontate le diverse declinazioni di «spazio» attraverso la presentazione di 34 significative opere diversamente realizzate per tecniche, tipologie e formati, compresi i famosi Concetti Spaziali – Attese, caratterizzati da uno o più tagli verticali netti, decisi, con cui l’Artista incide, con gesto perentorio, la tela monocroma. «Tagli» che, invece di indicare distruzione, si pongono piuttosto a possibili aperture verso l’altrove, verso una “terza dimensione”, oltre i limiti imposti dalla piattezza del quadro. Le opere esposte, di grande valore, sono state assicurate per oltre 23 milioni di euro. 

L’esposizione inoltre, sarà arricchita da lavori in ceramica e bronzo, da un’installazione multimediale e da alcune fotografie di Ugo Mulas.

Lo spazio occupato al piano terra dell’edificio, appositamente configurato, attrezzato e completato da particolari dispositivi nell’ambito della tutela, della sicurezza, della conservazione e della protezione delle opere, è completato da un allestimento che, facendo esplicito riferimento a quanto sostenuto nel Manifesto tecnico dello Spazialismo del 1951 (dove si afferma che la 4° dimensione ideale dell’architettura è l’arte e che il cemento armato rivoluziona gli stili e la statica dell’architettura moderna), ripropone un ambiente “urbano” caratterizzato da alcuni elementi di finitura costruttiva propri dell’architettura postbellica. Sarà inoltre presente un'installazione multimediale. 

Oltre al sostegno della Regione Piemonte e alla partecipazione della Provincia di Alessandria, la manifestazione si avvale del contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e di Ditte ed Imprese private come: Egea, Amag, Cuvage, Imeb, Notari, Garbarino.

La mostra, che verrà inaugurata il 13 luglio 2018 alle 18,30 e che può contare su un importante media partner come LA STAMPA si propone come momento culturale per la Città e per il Territorio, e sarà visitabile tutti i giorni dal 14 luglio al 2 settembre dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle 16,30 alle 22,30.

Il costo del biglietto, come gli anni precedenti, è di 10 euro (8 il ridotto), e verrà omaggiato a coloro che visiteranno l'azienda Cuvage con la sua prestigiosa cantina. 
4/07/2018

Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus

Facebook


Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
Protesta sotto Palazzo Rosso: 194 volte senza paura!
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città (seconda parte)
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Dentro la Casa Circondariale: una prigione nel cuore della città
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Alessandria-Robur Siena 1-1, le foto di Gianluca Ivaldi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festival Adelio Ferrero 2018, intervista a Roberto Lasagna e Barbara Rossi
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Festa a 4 zampe a Cascina Rosa
Operazione Borderline
Operazione Borderline